Affari Generali

Il controllo dei processi dell'area Affari Generali

Semplificazione e trasparenza per i Procedimenti Amministrativi

Il software per i Procedimenti Amministrativi

La gestione dei  flussi documentali e l’adozione del protocollo informatico sono componenti applicative e organizzative rilevanti per la semplificazione e la trasparenza nelle pubbliche amministrazioni.

Queste materie hanno particolare importanza nell’ambito dell’innovazione, del nuovo CAD e dell’Agenda Digitale Italiana.

Per questo abbiamo scelto di progettare una nuova area applicativa dei Procedimenti Amministrativi in tutte le sue componenti.

Il software Affari Generali si articola, così, in nuove applicazioni:

  • Atti Amministrativi
  • Protocollo Informatico
  • Albo pretorio

L’obiettivo che si prefiggono è di:

  • dare attuazione alle leggi sulla responsabilità e trasparenza
  • garantire la reperibilità di una pratica
  • identificare il responsabile del procedimento
  • informare sulle fasi operative svolte e su quelle da svolgere

Le attività connesse ad ogni atto durante il suo ciclo di vita possono essere controllate in  tutte le fasi amministrative rilevanti, dal momento della proposizione fino a quello dell’archiviazione.

Ciò è possibile con il Workflow Manage­ment System di @akropolis, realizzato specificamente per la PA e condiviso da  tutta la piattaforma applicativa.

 

Area applicative Affari Generali

Atti Amministrativi: le attività dell’ufficio Segreteria sono supportate da apposite funzionalità che consentono la gestione dell’intero iter degli atti deliberativi.

Dalla proposta di delibera, all’acquisizione dei pareri, alla stesura dell’ordine del giorno, all’esito delle sedute, alle trasmissioni dei provvedimenti agli organi di competenza, fino all’attribuzione dell’esecutività.

L’applicazione dà attuazione alle leggi sulla responsabilità e trasparenza, garantendo sempre la reperibilità di una pratica, l’identificazione del responsabile del procedimento, informando sulle fasi operative svolte e da svolgere.

Le sue caratteristiche funzionali sono un efficace supporto per la semplificazione e razionalizza­zione alle attività quotidiane della PA, quali la compilazione, l’aggiornamento e la consultazione dei dati in archivio, ottimizzando tempi e modalità di evasione di ciascuna pratica.

Protocollo Informatico: guida l’Ente nelle varie fasi di gestione della pratica e dei documenti.

Dall’inserimento di un nuovo Protocollo, alla scansione del documento cartaceo, alla gestione degli allegati informatici, fino al compimento delle operazioni in uscita e in entrata.

Sono gestiti i fascicoli, lo scarto archivistico, il registro e lo storico del protocollo.

La soluzione è certificata dal Progetto DocER della Regione Emilia Romagna e da tutti e tre i livelli del Progetto  e-Toscana.

Albo pretorio: per la pubblicazione degli atti e dei provvedimenti, più in particolare:

  • l’accesso alle informazioni, l’inserimento e le ricerche parametriche
  • il processo di produzione dei documenti finali originali e relativa pubblicazione all’albo
  • tutte le fasi di messa in pubblicazione di qualsiasi atto, sia dall’Ente che per conto di altri Enti
  • la disponibilità del modulo @lbo on-line in ottemperanza con la Legge n. 69 del 18 giugno 2009
  • il recepimento delle linee guida previste dall’ANORC
  • la pubblicazione all’albo pretorio e degli atti su internet (eventualmente sottoposto a firma digitale)

Per approfondire, contattaci