ANPR: soddisfazione del Ministero per Bagnacavallo “Comune digitale”

26/05/2016

Il Comune di Bagnacavallo è uno dei Comuni pilota scelti a livello nazionale per testare il funzionamento dell’ANPR.

Martedì 17 maggio, una delegazione del Ministero dell’Interno e di AGID ha effettuato un sopralluogo presso il Comune di Bagnacavallo. Obiettivo: verificare lo stato di attuazione del programma di gestione dell’ANPR.

Lo scopo dell’ANPR è la realizzazione di un’unica banca dati centralizzata con le informazioni anagrafiche della popolazione residente. Vi faranno riferimento i Comuni, l’intera PA e le organizzazioni interessate ai dati anagrafici, come i gestori di pubblici servizi.

Una volta a regime, l’ANPR darà modo all’Italia di allinearsi agli standard europei quanto a digitalizzazione della PA. Per i cittadini, molti i vantaggi derivanti dall’ introduzione dell’ANPR. Ad esempio: certificati e visure anagrafiche potranno essere richiesti in qualsiasi Comune e non soltanto presso quello di residenza.

Il software Web Service ANPR @kropolis di Data Management PA

Il Ministero ha accertato il grado di completamento del software Web Service. Bagnacavallo, sperimentatore ANPR in Italia, si è affidato a DM PA, fornitore di soluzioni per la gestione dei sistemi demografici. Il software utilizzato per la gestione ANPR è basato sull’uso del framework ANPR – @kropolis .

La delegazione ha verificato con soddisfazione il lavoro svolto che permette di partire il progetto strategico per la realizzazione dell’Agenda Digitale Italiana .

Il Responsabile del Servizio Anagrafe del Comune di Bagnacavallo, dottor Romano Minardi, che esercita anche il ruolo di consulente del Ministero per le questioni inerenti l’anagrafe, ci testimonia i progressi realizzati. Esprime la sua soddisfazione per il lavoro fin qui svolto: “desidero esprimere un sentito ringraziamento all’Azienda [ndr Data Management PA] per l’impegno e i risultati finora raggiunti nella realizzazione del WS di gestione dell’ANPR. Ci aspettiamo di proseguire in questa positiva collaborazione e di continuare il lavoro svolto portando a termine il progetto in tempi il più possibile rapidi. L’obiettivo che ci siamo posti e che abbiamo orgogliosamente indicato al Ministero è quello di essere in grado di partire con il WS sviluppato dalla vostra azienda entro l’estate potendone dimostrare l’efficacia e i benefici.”.