Le Biblioteche e Sebina OpenLibrary

Sebina OpenLibrary nasce da una lunga e consolidata collaborazione con i professionisti del settore e da una particolare attenzione nel cogliere e nell’anticipare le esigenze dei cittadini. E’ il risultato di una sintesi fra tecnologia ed esperienza, fra conoscenza delle tematiche e dei processi per una nuova visione strategica della biblioteca e del sistema bibliotecario.

Scegliere Sebina OpenLibrary vuol dire disporre di un nuovo approccio di gestione e di servizio.
Per i bibliotecari, ai quali sono offerti strumenti finalizzati a ottenere l’efficienza dei processi e l’efficacia nei servizi attraverso la costante ricerca sull’innovazione tecnologica. Soluzione d’eccellenza per la semplificazione delle attività di gestione e la razionalizzazione delle risorse, caratterizzata dalla completezza dei servizi di back office e da servizi innovativi e, spesso, inediti volti all’interazione con il pubblico
Per gli utenti, che dispongono di un’ampia gamma di servizi dall’interfaccia amichevole e fortemente innovativa:

  • Un catalogo ricco di informazioni che offre anche il prestito degli ebook
  • La possibilità di scambiarsi opinioni e commenti, portando anche un proprio contributo attivo
  • Strumenti di ricerca estremamente potenti e dall’interfaccia amichevole
  • Eventi ed iniziative in evidenza facilmente  individuabili
  • Il tutto anche nella versione “mobile«, così da avere la propria biblioteca sempre con sè.

Integrata con Sebina OpenLibrary la biblioteca digitale ReteINDACO

Le referenze 
Oggi la soluzione Sebina OpenLibrary è utilizzata da circa 4.500 istituzioni dislocate su tutto il territorio nazionale, dalla singola biblioteca al sistema bibliotecario territoriale di pubblica lettura, dal sistema bibliotecario di ateneo ai grandi sistemi “misti” costituiti da biblioteche di diversa tipologia. In sintesi, hanno scelto Sebina:

  • 4 biblioteche nazionali
  • 12 biblioteche statali
  • Ministeri (Sviluppo Economico, Giustizia, Interno, Beni Culturali, …) ed Enti Centrali dello Stato (Presidenza del Consiglio, Istat, Istituto Superiore di Sanità, Scuola Superiore Pubblica Amministrazione, Corte dei Conti, Consiglio di Stato,…)
  • Regioni, Province, Comuni, sistemi territoriali,
  • Università (27 sistemi bibliotecari di Ateneo)
  • biblioteche specialistiche (musei, archivi, mediateche, ecclesiastiche, biomediche, musicali, scolastiche …)

Comments are closed.

© 2016 Data Management PA S.p.A.- p.IVA 11188501008 - Tutti i diritti riservat - Privacy - Created by WEBSELF & KiRweb