Smart Living

Le “smart cities”, definite anche “città intelligenti”, sono ambiti territoriali nei quali si coniuga innovazione, ambiente e qualità della vita.
L’obiettivo cui si tende è un sistema integrato che ha come perno lo sviluppo sostenibile, il miglioramento della qualità della vita e una fruizione condivisa di patrimoni, servizi… in un territorio che non necessariamente coincide con i confini fisici della città.
Fra i  sei parametri di identificazione e misura delle “smart cities” c’è il “living” , che  comprende le istituzioni culturali, il settore turistico, le strutture educative (scuole, università…), la qualità della vita e la coesione sociale.
In una parola, living appunto, sono quindi concentrati: la cultura di un territorio, le sue tradizioni, la sua offerta formativa, l’immagine e la proposta turistica, l’ambiente relazionale e le tradizioni locali.
Parlare di “smart living”  significa, quindi, adottare un approccio che:
accresce e migliora la visibilità di tutti i fattori qualificanti del “territorio”, inteso nella sua accezione più ampia
facilita la condivisione di contenuti e patrimoni (culturali, turistici…) interpretati come “bene comune”
tende a migliorare la qualità della vita grazie alla disponibilità di servizi rinnovati, coinvolgenti, aperti alla partecipazione e alla condivisione.

Il risultato è una comunità che apprende e innova, che valorizza e promuove quanto la caratterizza e la qualifica, attraverso la rete ed i nuovi strumenti tecnologici.
E’ in questa direzione che si collocano esperienze e progetti realizzati ed illustrati in questa sezione.
Gli strumenti di supporto utilizzati (ad esempio SebinaYOU o le applicazioni per dispositivi mobili), sono un mezzo per ottenere un profondo miglioramento della qualità dei servizi ed un ampliamento delle possibilità di condivisione e di partecipazione diretta.

Comments are closed.

© 2016 Data Management PA S.p.A.- p.IVA 11188501008 - Tutti i diritti riservat - Privacy - Created by WEBSELF & KiRweb