Sicurezza ed emergenza musei, seminario 16-10-2017 Venezia

13/09/2017

Il tema della sicurezza ed emergenza, della prevenzione e di una adeguata organizzazione per la prevenzione dei rischi è oggi di estrema attualità.

Musei, gallerie, biblioteche, … si configurano come:

  • custodi di patrimoni culturali
  • strutture aperte al pubblico
  • luoghi di lavoro.

Ciò determina una serie di obblighi finalizzati a garantire la sicurezza:

  • della struttura e del suo contenuto (oggetti d’arte, libri antichi, documenti, ecc.)
  • dei visitatori
  • dei lavoratori presenti (dipendenti e/o di ditte terze ).

Detti obblighi consistono nell’adottare misure (tecniche ed organizzative) di prevenzione e protezione (attiva e passiva) in grado di ridurre l’entità dei rischi e garantire una adeguata gestione del rischio residuo/emergenza. Ciò porta alla elaborazione, da parte di specialisti competenti, di piani e procedure (piani di sicurezza e emergenza) che sono da raccogliere e rendere accessibili con semplicità e in ogni momento

Oggi l’evidente vulnerabilità del patrimoni culturali chiede una maggiore attenzione per preservarli da mancata manutenzione, eventi naturali, dolosi, atti vandalici, furti, ecc.

ICOM Italia è impegnata a fornire standard e indicazioni operative per la prevenzione e gestione delle situazioni di emergenza. Con Data Management PA ha sviluppato una specifica piattaforma software, PSEM, che è supporto indispensabile per tutte le tematiche concernenti sicurezza (prevenzione e protezione) e gestione dell’emergenza per TUTTE le Istituzioni Culturali.

 

 

Il seminario del 16 ottobre 2017 ha come obiettivo una riflessione tecnico scientifica sul tema sicurezza e emergenza. E’ anche una occasione per presentare PSEM alle istituzioni culturali e museali, in particolare.

 

Organizzazione, iscrizione e programma

Il Seminario è organizzato dal Coordinamento Regionale del Triveneto di ICOM Italia  e Fondazione Querini Stampalia, con la collaborazione di Data Management PA.

Come raggiungerci

La partecipazione è libera e gratuita ma è obbligatoria l’ ISCRIZIONE.

LE ISCRIZIONI SONO CHIUSE PERCHE’ RAGGIUNTO IL NUMERO MASSIMO DI POSTI DISPONIBILI.

 

Il programma

ore 9,30   – accoglienza registrazione

ore 10,00 – saluti istituzionali

  • Marigusta Lazzari (Direttore Fondazione Querini Stampalia, Venezia)
  • Anna Buzzacchi Presidente OAPPC, Venezia)
  • Christian Costantini (Comandante del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, Venezia)

ore 10,30 – inizio lavori

Introduce Babet Trevisan (ICOM Italia CoordinamentoRegionale FVG, TAA, Veneto)

  • La sicurezza negli istituti di cultura: dall’ordinarietà all’emergenza (Tiziana Maffei, Presidente Icom Italia  (già coordinatore delle commissione sicurezza ed emergenza))
  • PSEM per la protezione dei luoghi della cultura e la gestione dei rischi (Marco Ranieri e Daniela Saccomandi, DMPA)
  • Dalla teoria alla pratica: il progetto pilota del MIC  (Valentina Mazzotti e Gianluigi Trerè, Museo delle Ceramiche di Faenza)
  • I servizi in ambiente digitale  per i musei e le istituzioni culturali (Anna Busa, DMPA)

ore 12,30 – question time

ore 13,00 – termine lavori e aperitivo/buffet