DM PA al Convegno Stelline 2017

08/03/2017

Al prossimo Convegno Stelline, riprenderemo alcuni temi presentati in anteprima durante il SebinaCAMP e presenteremo  a tutte le biblioteche i nuovi servizi DM PA indipendenti dalle piattaforme software in uso.

Parlemo, prima di tutto, di INBOUND MARKETING in biblioteca.

Gli utenti oggi sono grandi utilizzatori di Internet, reattivi, ubiqui, esigenti, sempre connessi, protagonisti in Rete. In ogni momento c’è qualcuno in rete che sta cercando un servizio e vuole essere protagonista della sua scelta.

Questo mutato scenario nel web chiede un nuovo grande passo anche da parte delle istituzioni e in particolare delle biblioteche.

I bibliotecari sono chiamati a svolgere il ruolo di catalizzatori della cultura in rete in modo adeguato alle nuove esigenze.

Il processo che si applica per realizzare questo nuovo approccio strategico è detto dell’INBOUND MARKETING e il suo obiettivo è creare le condizioni affinché il nostro potenziale utente sia attratto dalla proposta dei servizi bibliotecari.

In che modo?   Attraverso la messa a disposizione di contenuti attrattivi e pertinenti che l’utente troverà in rete, nel corso delle sue ricerche effettuate con i motori di ricerca e in particolare con Google.

 

Data Management PA ha messo a punto una proposta progettuale assolutamente innovativa e unica nel suo genere. Ha applicato i principi e i metodi dell’INBOUND MARKETING alle specificità delle settore bibliotecario.  Da qui nasce il progetto:

“INBOUND MARKETING PER LE BIBLIOTECHE”

Lo presenteremo il 16 e il 17 marzo dalle ore 13,30 alle ore 13,45 in SALA BARZINI, primo piano

 Inbound Marketing in Bibliotecag

Per supportare il progetto di inbound e per affrontare adeguatamente le nuove sfide digitali, Data Management PA ha aperto, per tutti i bibliotecari interessati, DMacademy- Una proposta formativa, ma soprattutto un nuovo spazio digitale nel quale:

  • conoscere argomenti,
  • approfondire temi,
  • suggerire come affrontare nuovi ambiti,
  • avvicinare in modo strategico gli strumenti più innovativi per capire come usarli e come sviluppare il rapporto con i cittadini utenti dei servizi.

L’approccio è molto concreto, costruito sulla nostra esperienza e su quella di relatori che abbiamo coinvolto. Tutti accomunati dalla stessa caratteristica: affrontare quotidianamente le tematiche illustrate nei corsi.

Trovate informazioni su DMacademy qui: http://dmacademy.datamanagement.it/

 

DMacademy 

 

Completano il nostro programma, sia il 16 che il 17 marzo (sempre con gli stessi orari) i seguenti appuntamenti, sempre in SALA Barzini, primo piano:

  • 13.15 ReteINDACO, la biblioteca digitale aperta: le ultime novità di una biblioteca digitale che si arricchisce di nuove risorse grazie alla raccolta di open data esposti e “convergente” (grazie al recupero di metadati  provenienti da cataloghi museali)
  • 13.45 1000 punti per un commento: la gamification per coinvolgere e motivare gli utenti
  • 14.00 SebinaNEXT, un ambiente collaborativo: una nuova ottica d’uso di strumenti e processi; la rappresentazione di dati attraverso la teoria dei grafi e algoritmi matematici

 Visti gli orari, non preoccupatevi dello spuntino, perché ci pensiamo noi.

 

E’ gradita la segnalazione della vostra presenza inviando una mail a marketing.sebina@dmpa.it