Eventi

Mar 082017
Comments
off

DM PA al Convegno Stelline 2017

Al prossimo Convegno Stelline, riprenderemo alcuni temi presentati in anteprima durante il SebinaCAMP e presenteremo  a tutte le biblioteche i nuovi servizi DM PA indipendenti dalle piattaforme software in uso.

 Parlemo, prima di tutto, di INBOUND MARKETING in biblioteca.

Gli utenti oggi sono grandi utilizzatori di Internet, reattivi, ubiqui, esigenti, sempre connessi, protagonisti in Rete. In ogni momento c’è qualcuno in rete che sta cercando un servizio e vuole essere protagonista della sua scelta.

Questo mutato scenario nel web chiede un nuovo grande passo anche da parte delle istituzioni e in particolare delle biblioteche.

I bibliotecari sono chiamati a svolgere il ruolo di catalizzatori della cultura in rete in modo adeguato alle nuove esigenze.

Il processo che si applica per realizzare questo nuovo approccio strategico è detto dell’INBOUND MARKETING e il suo obiettivo è creare le condizioni affinché il nostro potenziale utente sia attratto dalla proposta dei servizi bibliotecari.

In che modo?   Attraverso la messa a disposizione di contenuti attrattivi e pertinenti che l’utente troverà in rete, nel corso delle sue ricerche effettuate con i motori di ricerca e in particolare con Google.

 

Data Management PA ha messo a punto una proposta progettuale assolutamente innovativa e unica nel suo genere: ha applicato i principi e i metodi dell’INBOUND MARKETING alle specificità delle settore bibliotecario.  Da qui nasce il progetto:

“INBOUND MARKETING PER LE BIBLIOTECHE”

Lo presenteremo il 16 e il 17 marzo dalle ore 13,30 alle ore 13,45 in SALA BARZINI, primo piano

 Inbound Marketing in Bibliotecag

Per supportare il progetto di inbound e per affrontare adeguatamente le nuove sfide digitali, Data Management PA ha aperto, per tutti i bibliotecari interessati, DMacademy: una proposta formativa, ma soprattutto un nuovo spazio digitale nel quale conoscere argomenti, approfondire temi, suggerire come affrontare nuovi ambiti, avvicinare in modo strategico gli strumenti più innovativi per capire come usarli e come sviluppare il rapporto con i cittadini utenti dei servizi.

L’approccio è molto concreto, costruito sulla nostra esperienza e su quella di relatori che abbiamo coinvolto. Tutti accomunati dalla stessa caratteristica: affrontare quotidianamente le tematiche illustrate nei corsi.

 Trovate informazioni su DMacademy qui: http://dmacademy.datamanagement.it/

 

DMacademy 

 

Completano il nostro programma, sia il 16 che il 17 marzo (sempre con gli stessi orari) i seguenti appuntamenti, sempre in SALA Barzini, primo piano:

  •  ore 13.15 ReteINDACO, la biblioteca digitale aperta: le ultime novità di una biblioteca digitale che si arricchisce di nuove risorse grazie alla raccolta di open data esposti e “convergente” (grazie al recupero di metadati  provenienti da cataloghi museali)
  • ore 13.45 1000 punti per un commento: la gamification per coinvolgere e motivare gli utenti
  • ore 14.00 SebinaNEXT, un ambiente collaborativo: una nuova ottica d’uso di strumenti e processi; la rappresentazione di dati attraverso la teoria dei grafi e algoritmi matematici

 Visti gli orari, non preoccupatevi dello spuntino, perché ci pensiamo noi.

 

E’ gradita la segnalazione della vostra presenza inviando una mail a marketing.sebina@dmpa.it

 

Ott 272016
Comments
off

ANUTEL e Comune di Mesola: disposizioni 2016 sulla Contabilità armonizzata

Data Management PA sponsorizza l’evento ANUTEL realizzato con la collaborazione del Comune di Mesola sul tema della Contabilità armonizzata.

L’EVENTO

Il 28 ottobre nella magnifica cornice del Castello di Mesola si approfondiscono i temi della nuova disciplina delle variazioni, la contabilità economico patrimoniale ed il bilancio consolidato.
Relatrice Ivana RASI (Responsabile Servizio Finanziario, Entrate Tributarie e Patrimoniali del Comune di Grottaferrata (RM) – Componente Consiglio Generale, Osservatorio Tecnico e Docente Esclusivo A.N.U.T.E.L.).

Programma evento e modalità di partecipazione

DATA MANAGEMENT PA E I SISTEMI CONTABILI PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

DM PA conferma il proprio impegno nel favorire una corretta gestione contabile per il successo dell’azione amministrativa del governo del territorio, supportando la realizzazione dell’evento.
Le proprie competenze specialistiche e soluzioni informatiche basate sulla piattaforma @kropolis – Sib@k, utilizzata dai maggiori Enti sperimentatori,  sono di riferimento per la Pubblica Amministrazione che affronta l’armonizzazione contabile.

 

Set 162016
Comments
off

La contabilità economico-patrimoniale ed il bilancio consolidato degli Enti Locali

EY e Data Management PA organizzano un incontro di approfondimento sulle modalità di implementazionea contabilità economico-patrimoniale ed il bilancio consolidato alla luce di quanto previsto dai principi applicati del D.lgs 118/2011.

Obiettivo dell’incontro: illustrare, con un taglio concreto, un percorso attuativo e la soluzione applicativa di Data Management PA per adempiere in maniera efficiente e tempestiva agli elementi di novità introdotti dalla normativa sulla contabilità economico-patrimoniale ed il bilancio consolidato.

IL COMUNE DI MODENA: CASE HISTORY

La giornata sarà impreziosita dalla presenza del Comune di Modena. Ente Sperimentatore, fornirà alcuni spunti di riflessione e condivisione sulla base dell’esperienza direttamente maturata sulle tematiche della contabilità economico-patrimoniale ed il bilancio consolidato.

L’incontro si terrà giovedì 6 ottobre 2016 – ore 9.00 presso la sede di EY di Bologna in Via Massimo d’Azeglio, 34.

Programma evento e modalità di partecipazione

Lug 282016
Comments
off

CIE: a Bagnacavallo la carta d’identità è elettronica

Dal 1° agosto lo sportello dell’anagrafe del Comune di Bagnacavallo emetterà la carta d’identità elettronica.

Il Comune di Bagnacavallo, che sta subentrando nell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente con il riconoscimento dell’importante lavoro svolto da parte della delegazione del Ministero dell’Interno e di AGID, ancora una volta è tra i primi nel campo della sperimentazione di nuovi processi amministrativi.

Il 19 luglio è stata prodotta la prima Carta d’Identità Elettronica (CIE) dalla gestione del sistema demografico del prodotto software @kropolis, in diretto collegamento ed interoperatività con l’ANPR, ed a partire dal 1° agosto lo sportello dell’anagrafe del Comune di Bagnacavallo emetterà la CIE.

Questo importante risultato è una conferma anche per Data Management PA e valorizza l’impegno nella strategia di supporto ai Comuni ed alle Pubbliche Amministrazioni che contribuisce all’attuazione delle migliori buone pratiche nazionali .

Gen 272016
Comments
off

Forum Start City, Firenze 28 e 29 gennaio 2016

FORUM START CITY

Città metropolitane, il rilancio parte da qui

Firenze / Florence

Palazzo Vecchio – Sala d’Arme

Giovedì 28 e venerdì 29 gennaio 2016

startcity

La Pubblica Amministrazione Locale è al centro della digital transformation che richiede di rendere più aderente alle aspettative dei cittadini la proposta di prodotti e servizi.

Data Management PA, crede nell’innovazione e nell’applicazione delle novità tecnologiche per garantire ai propri clienti un processo di aggiornamento continuo. Per Data Management PA il ruolo delle città metropolitane è essenziale nel processo di trasformazione digitale che è in corso, viste come punto di aggregazione di servizi e proposte, per una nuova modalità di conversazione con il cittadino. Un cittadino che è al centro della città e che nell’esercizio dei suoi diritti di cittadinanza digitale, nella semplificazione delle sue attività di impresa, nell’incontro con l’offerta culturale della città, vede l’accesso ai diversi servizi pubblici locali come scomposizioni di un’unica esperienza di relazione.

Data Management PA sostiene il progetto ‘Start City’, promosso dall’Anci in partnership con Intesa Sanpaolo e in collaborazione con The European House – Ambrosetti.

Il progetto START CITY vedrà la presenza di sindaci, capi d’azienda e membri del governo e avrà come ospite d’onore il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Il 36% della popolazione e il 35% delle imprese; il 28% delle esportazioni e il 56% in fatto di presenza di multinazionali. E ancora il 40% come ‘valore aggiunto’ e circa la metà delle start-up innovative del nostro Paese. Queste sono le Città metropolitane, istituite dal 1 gennaio 2015, che saranno protagoniste della due giorni del progetto ‘Start City’, in programma iil 28 e 29 gennaio a Palazzo Vecchio, Firenze .

Il programma

 

 

Nov 092015
Comments
off

Data Management PA al 35° Convegno Nazionale ANUSCA

35° Convegno Nazionale ANUSCA

Data Management PA:

i primi a partire con l’ANPR

Alla vigilia della partenza dell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR), Data Management PA, che è partner di uno dei primi due Comuni Italiani che partono con la nuova Demografia, è presente al 35° Convegno Nazionale di Anusca, per far conoscere la sua Soluzione, che permette sia di interoperare completamente e correttamente con l’ANPR, sia di gestire, con un back office demografico opportunamente disegnato, l’intera operatività del Comune nell’integrazione con l’ANPR e negli adempimenti che restano ai Comuni, con la sincronizzazione della Banca Dati operativa locale, con la Gestione dello Storico, dell’Elettorale e dello Stato Civile.

Il fatto di aver articolato la Soluzione in forma modulare (la Componente per la Gestione Locale e il Gateway Satellite ANPR) consente una importante flessibilità adattabile anche a realtà di condivisione di Servizi, Unioni e Città Metropolitane comprese.

La Soluzione permette, ai Comuni, di mantenere tutto il controllo e l’operatività presso il proprio Ente, mantenere e garantire l’integrazione con gli altri applicativi che devono interoperare con l’Anagrafe, mantenere e potenziare i Servizi ai Cittadini e interoperare bidirezionalmente, in uno scenario di protezione transazionale, con l’ANPR.

La Soluzione che emerge dalla Sperimentazione e che ora è a diposizione, implementa l’interoperatività bidirezionale sincrona tra ANPR e Comune, garantisce la sincronizzazione degli archivi, implementando quella transazionalità che nella componente ANPR manca, consente l’interazione con possibili diversi moduli locali di Gestione dell’Anagrafe e può integralmente sostituirli, qualora i preesistenti moduli dovessero rivelarsi inadatti all’evoluzione.  

In sintesi, il modello implementato è un Gateway di integrazione, insieme con una Componente completa di gestione Anagrafica locale, quest’ultima in evoluzione della Soluzione per i Servizi Demografici Comunali di @kropolis (la Suite di DMPA per la PAL).

E’ con queste concrete motivazioni che Data Management PA partecipa al Convegno di Anusca, con la consapevolezza di costituire un’opportunità per i Comuni in questa delicata e critica fase di importante trasformazione, grazie alla qualità della Soluzione e ai Servizi Professionali, di caricamento, di bonifica, di assistenza in esercizio, che ne fanno uno dei più consolidati e innovativi protagonisti del mondo della Pubblica Amministrazione.

 

35° Convegno ANUSCA, 23-27 Novembre 2015

La Pubblica Amministrazione tra riforme e semplificazione.

I Servizi Demografici protagonisti del cambiamento

 Centro Congressi Excelsior c/o Grand Hotel Excelsior; Via Sant’Agnese, 6 – CHIANCIANO TERME (SI); Stand n. 9

Feb 272015
Comments
off

Convegno Stelline 2015 – 12 e 13 marzo 2015

Data Management PA al 20° Convegno delle Stelline – Bibliostar

In evidenza i nostri appuntamenti:

Convegno “centrale” Sala Manzoni

Giovedì 12 marzo  dalle ore 14,30 nella sessione “Biblioteche pubbliche: prove di digital library” coordinata dal prof. Giovanni Solimine, l’intervento di Francesco Mazzetta (Presidente del Comitato Scientifico di ReteINDACO) (abstract: http://www.convegnostelline.it/relatori1.php?IdUnivoco=20)

<Navigar m’è dolce in questo mare (digitale)>


Venerdì 13 marzo
 verso le ore 11 nella sessione “Nuove forme di accesso alla conoscenza e strategie di convergenza”  coordinata dal prof. Mauro Guerrini il nostro contributo dal titolo

Digital library, partecipazione e il “sistema” biblioteca >

Tratteremo il tema di come il “sistema” biblioteca si trovi nella necessità di rivedere i suoi processi ed i flussi di lavoro per renderli compatibili con gli scenari nei quali si trova ad operare e per sostenere al meglio il dialogo sempre più coinvolgente ed attivo con gli utenti. Prenderemo spunto da alcune esperienze della “comunità” Sebina e tracceremo le linee generali di SebinaNEXT, la nuova generazione di LMS al quale stiamo lavorando. [Il programma della sessione è disponibile qui: http://www.convegnostelline.it/sessione.php?IdUnivoco=5  – abstract : http://www.convegnostelline.it/relatori1.php?IdUnivoco=26 ]

 

Iniziative DM venerdì 13 marzo in SALA CACCIA DOMINIONI – primo piano

  • dalle ore 10:00 alle 10,30 – ReteINDACO: partecipazione, apertura, sostenibilità per tutte le tipologie di biblioteche aderenti (pubbliche, di Ateneo, specialistiche, …) Ne parliamo insieme a Francesco Mazzetta (Presidente del Comitato Scientifico ReteINDACO) e Devid Panattoni (Comitato Scientifico ReteINDACO – Rete delle Biblioteche e degli Archivi della Provincia di Lucca)
  • dalle ore 10:30 alle  11,00 : SebinaNEXT … loading – In questo incontro, riservato ai “sistemi Sebina” faremo il punto insieme su SebinaNEXT

 

  • dalle ore 12 alle ore 13  l’incontro con il Comitato Scientifico di ReteINDACO (riservato ai sistemi e alle biblioteche aderenti)

 

 

Vi ricordiamo, inoltre, che saremo a disposizione per tutta la durata del convegno (giovedì 12 e venerdì 13) presso il nostro PUNTO INFORMATIVO collocato proprio di fronte alla SALA MANZONI – al primo piano per condividere con tutti voi le novità di ReteINDACO per le Biblioteche pubbliche e le Università, le ultime news su SebinaNEXT, i progetti, …

Nov 042014
Comments
off

Bologna, 3 Dicembre 2014 Sistemi Contabili, Armonizzare la partenza

Bologna, 3 Dicembre 2014, Sistemi Contabili Armonizzati, un Seminario per Armonizzare la partenza di tutti gli Enti

Stanno per entrare in vigore i Nuovi Sistemi Contabili per l’Armonizzazione dei Bilanci, per tutti gli Enti, che dovranno applicare le nuove norme a partire dal 2015, in forma graduale i nuovi, in modalità completa quelli che hanno partecipato, in questi anni, alla Sperimentazione Contabile. Per tutti è evidente che i Sistemi Contabili nelle Pubbliche Amministrazioni sono chiamati ad una importante  evoluzione, ad un vero e proprio salto normativo, organizzativo, funzionale, applicativo.

Il DL 126/2014 ha rimodulato alcuni requisiti del DL 118/2011, consolidando la configurazione della nuova Contabilità che si applicherà, in forma differenziata tra Sperimentatori e non, dal 2015. L’esperienza della Sperimentazione, come avrete senz’altro verificato, ha messo a dura prova le Soluzioni Applicative e ha evidenziato che quelle che hanno seguito il percorso fino in fondo (tre anni di Sperimentazione per l’Armonizzazione) con successo e in modo eccellente, sono SOLO quelle che sono state ridisegnate e rianalizzate alla luce delle innovazioni, mentre quelle che sono state riarrangiate senza aderire nativamente ai nuovi processi Contabili, con qualche riclassificazione e senza essere riprogettate alla luce dei nuovi modelli strutturali, hanno mostrato problemi durante la Sperimentazione (ne sono prova i tanti Enti che hanno abbandonato la Sperimentazione…), costringendo spesso gli Enti a lunghe e complesse attività manuali, e inevitabilmente mostreranno problemi durante l’esercizio. Vi sono poi ulteriori innovazioni e obblighi che, quasi contemporaneamente, entrano in esercizio: in particolare la Fatturazione Elettronica e il Mandato Unificato.  

Data Management PA,

che è stata Partner della Sperimentazione di alcuni dei principali, attivi e maggiori Comuni Sperimentatori

Organizza un Seminario Formativo

che ha lo scopo di chiarire, spiegare, sintetizzare e fornire le tracce operative per avviare i Nuovi Sistemi Contabili, a partire dalle indicazioni dei decreti e dalle esperienze degli Sperimentatori, con la presenza centrale e qualificante di un Docente che ha partecipato alla stesura e alla evoluzione delle regole e ha seguito come Consulente i principali Sperimentatori.  

Argomento del Seminario:

Armonizzazione dei Bilanci Contabili, DL 118/2011 + DL 126/2014, armonizzare la partenza 

Luogo: Ristorante Caffè Krisstall p.zza Liber Paradisus 1 Bologna

Durata: un giorno

Programma:

Mattina: 9,30 -13; Dott. Marco Castellani: l’esperienza: la materia, il metodo, le competenze; con coffee break alle 11
Pranzo: 13; pranzo self service Krisstal 
Pomeriggio: 14– 16; D.ssa Cristina Guardigli: l’esperienza: la Soluzione e la sperimentazione, la Fatturazione elettronica

Data del Seminario: 3 dicembre 2014

Il Seminario è Gratuito, l’iscrizione è obbligatoria all’indirizzo:

roberta.viccinelli@datamanagementpa.it 

indicando: Nome, Cognome, Ente, Ruolo, email, Telefono, Sperimentatore (SI/NO)

I Promotori ed il Docente

Data Management PA, da oltre 40 anni protagonista del mondo informatico della Pubblica Amministrazione, per l’Armonizzazione dei Sistemi Contabili propone una Completa Soluzione Contabile che implementa un approccio e un modello di gestione che sono stati appositamente progettati alla luce dei nuovi Principi Contabili: SIB@K, che è stata sperimentata dai maggiori Comuni sperimentatori fin dall’inizio della sperimentazione, che ha avuto importanti attestati di competenza, completezza e fluidità, che è anche supporto didattico in Corsi, Seminari e Master.  Per quanto riguarda poi la Fatturazione Elettronica DMPA ha creando una Piattaforma di Interazione con il Sistema di Interscambio Fatture (SDI): la PAF; (Piattaforma Acquisizione Fatture). La Soluzione proposta può interagire con le varie Contabilità e anche con le piattaforme di eventuali intermediatori, potendo essa stessa essere utilizzata per un ruolo di Intermediatore.

Castellani, Ph.D., Dottore Commercialista e Revisore Legale; ha conseguito il dottorato di ricerca in Economia delle Aziende e delle Amministrazioni Pubbliche presso l’Università di Salerno nel 2007. è Vice Presidente dell’ANCREL–CLUB dei REVISORI, ricopre cariche di Sindaco/Revisore in società ed enti pubblici, è stato componente su indicazione del CNDCEC della Commissione Tecnica Paritetica per l’attuazione del Federalismo (COPAFF) nei gruppi: “Armonizzazione dei bilanci delle Regioni e degli Enti Locali” e “Piano integrato dei conti”, è componente su indicazione del CNDCEC della Commissione per la Sperimentazione della riforma dell’ordinamento contabile di Regioni, Province e Comuni, è relatore a numerosi convegni e seminari di rilievo nazionale e docente in numerosi corsi di formazione rivolti, in particolare, ad amministratori, dirigenti e funzionari della p.a. locale e a liberi professionisti, è pubblicista in materie economico-aziendali (libri, quotidiani – anche on-line – e riviste specializzate del settore), è Presidente della Commissioni Enti Locali dell’Ordine Dottori Commercialisti ed  Esperti Contabili di Ravenna.

Per ulteriori informazioni, approfondimenti, manifestazioni di interesse al Servizio, abbiamo dedicato alcune persone come riferimento, contattabili ai seguenti indirizzi email:

 cristina.guardigli@datamanagementpa.it   pio.dicostanzo@datamanagementpa.it

Ott 272014
Comments
off

9° SebinaDAY

Il SebinaDAY, annuale occasione d’incontro della “comunità” Sebina, affronta in questa edizione i temi dell’innovazione e del cambiamento.

Cambiamento nelle sue diverse declinazioni: del ruolo della biblioteca nella società, del bibliotecario nei confronti della comunità in cui opera,  dei cittadini che si trovano a fronteggiare nuove e sempre maggiori difficoltà.

Una nuova biblioteca che ripensa le modalità di dialogo con i propri utenti e nella quale i servizi per il pubblico diventano “mission critical”.

I bibliotecari, mediatori della conoscenza, ampliano la loro azione dalle collezioni alla comunità dei loro utenti. I componenti tecnologici di questo scenario (le tecnologie semantiche, gli open data, … ) si combinano con i meccanismi di relazione tipici dei nuovi ambienti “sociali” e diventano supporto indispensabile nel rinnovato rapporto che si viene a creare fra biblioteca e utente.

Per il programma, il dettaglio delle sedi, le modalità di iscrizione e tutte le informazioni,  cliccare qui .

Set 012014
Comments
off

DMPA al convegno ADBU – Strasbourg 2 – 4 settembre 2014

Abbiamo il piacere di segnalare alla vostra attenzione il prossimo convegno ADBU (Association des Directeurs de Bibliotheques Universitaires ) che quest’anno si terrà a Strasburgo e si svolgerà dal

2 al 4 settembre prossimi: <http://adbu.fr/congres/programme/>.

 

In questa occasione, l’Università di Strasburgo, la BNU (Bibliothèque Nationale et Universitaire) e DMPA presenteranno per la prima volta il progetto in corso di realizzazione con un intervento congiunto che si terrà il 4 settembre alle ore 11,30 presso la sala AGORA’ dal titolo “Sebina OL, un réseau au service de l’usager: l’exemple UniStra-BNU”.

 

Relatori: Catherine Storne (Unistra), François Quéré (BNU), Matthieu Bordet (DMPA).

 

Saranno illustrate le linee del progetto e quanto fin qui realizzato.

Si ricorda che l’obiettivo è la creazione di un sistema bibliotecario unificato che uniforma e normalizza repository di varia provenienza e formato nonché le banche dati gestite dai 5 software attualmente in uso.

Inoltre, il progetto prevede la messa a disposizione di una piattaforma di servizi di nuova generazione per il pubblico al fine di condividere gli accessi alle risorse delle biblioteche partecipanti al progetto (dell’Ateneo ed esterne), armonizzare le prassi fra le biblioteche dell’Ateneo, garantire l’interoperabilità necessaria per l’evoluzione del sistema di informazione documentale. Le piattaforme su cui si basa il progetto sono SebinaOL e SebinaYOU.

 

Si ricorda che oltre all’Università di Strasburgo e al suo sistema bibliotecario di Ateneo, le istituzioni coinvolte sono la BNU, l’École Nationale Supérieure d’Architecture de Strasbourg (ENSAS), l’Institut National des Sciences Appliquées (INSA) e l’École Nationale du Génie de l’Eau et de l’Environnement de Strasbourg (ENGEES). Con oltre 3,5 milioni di titoli, 60.000 titoli di riviste e più di 60.000 documenti digitali (ebooks, tesi, etc.). il patrimonio gestito da queste realtà è particolarmente ampio e ricco.

© 2016 Data Management PA S.p.A.- p.IVA 11188501008 - Tutti i diritti riservat - Privacy - Created by WEBSELF & KiRweb